Lavoro correttore bozze: a chi invio il CV?

Come si diventa correttore di bozze, ci chiedono in molti. Prima di affrontare il capitolo della formazione, cui ci dedicheremo in altri post, vogliamo fornire uno strumento utile a coloro che sognano di lavorare in una casa editrice: l’elenco degli editori italiani e del canton ticino.

Una volta conquistata una solida formazione teorica, eccovi pronti per proporvi per una collaborazione (uno stage, verosimilmente) presso una casa editrice. A chi inviare il vostro curriculum? E come?
Via e-mail, accompagnandolo con una breve presentazione che descriva (senza lirismo, per l’amor del cielo) il vostro bagaglio e le vostre aspirazioni professionali.

Dal momento che gli annunci di lavoro nei quali campeggi un “cercasi correttori bozze” sono rari, abbiamo deciso di darvi una mano nella ricerca aiutandovi a costruire la lista, casa editrice per casa editrice, di tutti gli indirizzi utili per trovare lavoro nell’editoria. Eccola qui di seguito, e in bocca al lupo!

Editori italiani Elenco siti case editrici italiane, completo di indirizzi web, a cura di WUZ.

Editori AIB Elenco editori in ordine alfabetico, con link, a cura dell’Università di Bologna.

Elenco case editrici italiane Elenco case editrici, non esaustivo ma comodo per la presenza dell’indirizzo della redazione di ciascun editore.

Ricerca editori Ricerca case editrici Google, suddivise per aree tematiche dalla directory Affari: Accademica e Scientifica, Bambini e Ragazzi, Fumetti, Musica, Narrativa, Periodici, Professionali e Tecnici, Saggistica, Scolastica, Su Commissione (book on demand).

Editori svizzera italiana Case editrici in Svizzera italiana, per chi è più vicino al confine…

Advertisements

33 pensieri su “Lavoro correttore bozze: a chi invio il CV?

  1. è sempre possibile mandare cv?

    Io ho lavorato per zanichelli giuridica, riviste settimanali e mensili mondadori, case editrici minori per editing/impaginazione/stampa di libri di settore teatrale.

    Grazie dell’attenzione,
    Elena Cattaneo

  2. Ho lavorato tanti anni fa con la “franco angeli” proprio come correttrice di bozze. è cambiato il lavoro con l’avvento di computer ed internet?

  3. Non so quanto tempo sia passato dalla tua esperienza di lavoro, per cui mi perdonerai la risposta forse un po’ generica. L’uso del computer ha senz’altro permesso alcune operazioni che prima erano impensabili, come la ricerca automatica che agevola non poco nell’applicazione delle norme editoriali e nella verifica delle uniformità, e ha indubbiamente ridotto i tempi di lavorazione concedendo l’importazione dello stesso file su cui si è lavorato nei programmi di impaginazione, evitando il rischio di nuovi errori nella digitazione.
    Ciò detto, il lavoro di correzione è ancora tutto nelle mani dell’uomo: si fa ancora e si farà sempre sulla stampata cartacea, e richiede lo stesso livello di attenzione, e di “intelligenza professionale”, di una volta. Insomma, forse si risparmia un po’ di tempo e si riesce a controllare meglio il proprio operato, ma per fortuna si continua a lavorare da uomini e non da macchine…

  4. Le vie per arrivare a questa professione sono varie; la più lineare passa verosimilmente attraverso una laurea di tipo umanistico (magari proprio una laurea specialistica in editoria) seguita da un eventuale corso professionalizzante o da un master (https://correttricedibozze.wordpress.com/2008/11/11/master-editoria/) e/o da un tirocinio in una casa editrice o nella redazione di un giornale. Dopodiché… Tanti curriculum da spedire e un po’ di fortuna!

  5. Che dire… Avrei voluto scoprirvi prima! Sto infatti inviando il mio CV a svariate case editrici da un mesetto a questa parte, aver avuto sott’occhio questi elenchi fin da subito mi avrebbe facilitato il lavoro!

    Grazie, mi rimetto subito all’opera! Naturalmente, siete inclusi tra i destinatari…

  6. Secondo voi qual’è il periodo migliore per mandare il proprio CV?
    Mi spiego meglio: c’è un periodo dell’anno in cui le case editrici più probabilmente si ritrovano con carichi di lavoro eccessivi e quindi è verosimile che un curriculum venga letto con più attenzione e non infilato nel solito cassetto?
    Posso immaginare, ad esempio, che accada per le pubblicazioni natalizie, è così? Oppure un mese vale l’altro e non è affatto prevedibile quando un acasa editrice potrà aver bisogno di noi?

    grazie mille per il vostro aiuto
    Elena

  7. Cara Elena, più che le case editrici sono i settori ad avere dei periodi “caldi”: per esempio la scolastica di solito comincia a “friggere” in primavera, la saggistica universitaria poco prima, mentre per la narrativa direi che c’è una certa continuità. Poi ci sono le pubblicazioni da edicola, il cui periodo di uscita e quindi di lavorazione dipende dall’argomento…
    Va detto anche che se un editore prevede di avere bisogno di collaboratori in aprile cercherà di conoscerli e “testarli” per tempo. L’unico consiglio che posso darti è di evitare, come per tutte le aziende, i periodi a ridosso delle ferie come agosto o natale: come in ogni ufficio di questo mondo, i lavori sono in ritardo, le persone sono stanche e la voglia di leggere un curriculum con attenzione potrebbe essere bassa… 🙂

  8. Sono un funzionario cinquantenne di una grande pubblica amministrazione.Amo molto i libri (ne acquisto una ventina il mese)e, ovviamente, la lettura.Per puro diletto collaboro come recensore esterno presso siti specializzati. Come si fa a lavorare con o per una casa editrice? Possibile che in Italia diventare anche un semplice collaboratore in una casa editrice sia tanto complicato? La mia domanda tende forse al pessimismo?
    Grazie per l’attenzione.

    • Quale figura professionale le interesserebbe all’interno di una casa editrice? L’ostacolo potrebbe essere rappresentato dal fatto che, come lei dice, la sua passione viene coltivata come “extra” rispetto all’attività lavorativa principale, mentre una casa editrice, che ha tempi stretti ed esigenze specifiche, verosimilmente punta prima su collaboratori che siano disponibili a tempo pieno, abbiano la partita IVA e abbiano un’esperienza specifica nel settore. Se lei scrive abitualmente recensioni potrebbe proporsi alle redazioni di qualche rivista letteraria come collaboratore occasionale, per esempio…

  9. Buongiorno,
    sono laureata in lettere moderne. Vorrei sapere a chi rivolgermi per trovare lavoro/collaborazione come corretrice di bozze.
    Grazie

    • Cara Stefania, se hai già completato una formazione adeguata puoi scrivere direttamente a editori, redazioni, agenzie letterarie e studi editoriali. Se non hai esperienza nel campo ti consiglio però di fare un corso di formazione o uno stage prima di proporti, perché il “mercato” è piuttosto saturo e sarebbe difficile trovare ascolto…

  10. Buonasera, sono una ragazza di 32 anni, ho studiato lingue al liceo e in seguito ho frequentato l’Accademia di belle arti a Roma. Ho continuato ad esercitare le lingue con molti viaggi all’estero e letture.
    Tengo da tempo lezioni di italiano, perfezionando così la lingua e la grammatica, affrontando anche traduzioni di testi e approfondendo la logica delle diverse lingue.
    Dedico molto del mio tempo ai libri, leggo saggi, romanzi, poesie e racconti, narrativa, filosofia, classici e contemporanei. E naturalmente, ho approfondito lo studio di saggi e studi artistici. Nutro da sempre un forte interesse per tutto ciò che gira intorno alla scrittura e all’editoria. Mi piacerebbe poter mettere la mia esperienza a frutto nel ramo della correzione di bozze e/o in quello della traduzione free lance.
    Credete abbia speranza di risposte positive senza una laurea in campo umanistico o stage e corsi alle spalle?
    grazie,
    Paola

    • Aver frequentato l’accademia direi che non costituisce di per sé un ostacolo. Sia per la correzione bozze che per la traduzione, però, prima di proporti alle case editrici ti consiglierei un corso o un master; può essere una scelta impegnativa, ma a proporsi come correttore bozze o traduttore sono in moltissimi e tanti non possono vantare né formazione né esperienza specifica: meglio avere almeno una delle due cose…

  11. sono laureata in sociologia da dieci anni mi occupo di correzione di testi giuridici presso una società privata. Purtroppo la società chiuderà tra non molto cosi mi vedrò disoccupata alla “veneranda” età di 55 anni. Dato che non ho nessuna voglia di suicidarmi mi chiedevo se potevate aiutarmi! sono disposta anche a lavorare a casa.Fiduciosa di una vostra cortese risposta vi invio un cordiale saluto.

  12. Salve,
    mi chiamo Francesco, ho una laurea triennale in filosofia e sono un laureando nella specialistica. Oltre a questo ho lavorato per un testo della bompiani e collaborato con una rivista universitaria. Ho scritto questo per capire se avrei la minima possibilità di diventare un correttore di bozze. Come posso fare per diventarlo?
    Grazie anticipatamente

  13. salve,
    vorrei chiedervi una cortesia… una dritta ;D
    oltre all’utilissimo elenco di editori, sapreste dare anche un elenco di studi grafici e di agenzie di servizi editoriali? per avere una visuale più ampia… in fondo anche a loro servono correttori di bozze giusto? 😀 oppure se mi sapete indicare un sito dove posso trovarli… sarebbe grandioso!
    grazie mille e grazie per l’aiuto che date con questo sito!

  14. Salve! Vorrei chiedere un’informazione: a chi potrei inviare il mio Curriculum per il lavoro di correttore di bozze? Oltre all’indirizzo di Posta Elettronica generale, si potrebbe inviare anche agli indirizzi di Posta Elettronica delle tipografie?

    • Case editrici, studi editoriali, agenzie letterarie o di comunicazione e tipografie sono tutte realtà diverse. Per quanto riguarda gli editori, dove non sia indicata sul sito una mail specifica per le ricerche di lavoro si può scrivere alla segreteria e/o alla redazione. Qualche volta le tipografie si appoggiano direttamente a dei correttori esterni, invece che a dei service più organizzati, quindi perché non tentare?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...