Minacce al correttore

“Voi mi minacciate di continuare la composizione su un testo non rivisto da me. La minaccia la fate a Voi stessi. Non crediate che le Vostre edizioni si vendano perché lo struzzo è simpatico alla gente: si vendono perché sono accurate e leggibili; quando ci siano libri mezzi corretti e mezzi scorretti, quando il rispetto del lettore verrà meno, il lettore Vi abbandonerà.”

Così scriveva Leone Ginzburg a Einaudi che, lamentando i ritardi nella lavorazione dell’edizione di Guerra e Pace, gli aveva dato un ultimatum per la consegna. Abbiamo tratto la citazione da Il tempo migliore della nostra vita di Antonio Scurati, Bompiani,2015. Probabilmente queste parole potrebbero rappresentare la battaglia del correttore di bozze come una bandiera.

(Sulla Questione Einaudi segnaliamo un’altra lettura interessante, di cui abbiamo parlato qui.)

Advertisements

Un pensiero su “Minacce al correttore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...