Master editoria

Con questo post vogliamo rispondere ai molti che si chiedono come diventare correttore di bozze. Posto che oggi esiste un vero e proprio corso di laurea in editoria attivo in diversi atenei, chi è già laureato e vuole avvicinarsi a questo tipo di professione può trarre giovamento da un Master in editoria.

Ne esistono veramente molti e orientarsi non è facile.

Bisogna in primo luogo fare attenzione a non cadere in errore: parecchi corsi intitolati “master in editoria libraria” e simili sono finalizzati a diventare editore o a sviluppare un ruolo professionale di alto livello in questo campo, quindi sono dedicati a chi ha già una solida formazione. E’ il caso per esempio dei moduli didattici offerti periodicamente dall’AIE.  Bisognerà quindi dirigersi verso master di I livello o comunque orientati piuttosto sulla figura del redattore editoriale, come quello organizzato dall’Università di Urbino.

D’altro canto non si dovrebbe neppure andare alla ricerca di un corso marcatamente settoriale. Notando che le lezioni di un master coprono numerosi aspetti della produzione editoriale qualcuno potrebbe domandarsi: perché mai dovrebbe conoscerli tutti chi vuol fare il correttore di bozze? Perché quando si domina il funzionamento del motore è molto più semplice cambiare una candela. Perché se si è in grado di prevenire gli intoppi altrui o facilitare il lavoro dei colleghi si diventa merce preziosa a livello professionale e umano. E soprattutto perché magari, dopo dieci anni, ci si può anche stufare di fare il correttore di bozze.

Come scegliere un master in editoria?

Oltre naturalmente a verificare che il programma dei corsi risponda agli interessi di ciascuno è bene informarsi sulla serietà della società promotrice e soprattutto sui docenti: la partecipazione di personalità di un certo rilievo del mondo editoriale può essere un buon biglietto da visita. Molto importante è anche la possibilità di svolgere un tirocinio – dato quasi indispensabile sul curriculum dell’aspirante redattore. In tal caso, verificate quali aziende si dichiarano disposte ad accogliere gli allievi: se uno stage presso una casa editrice a conduzione familiare può essere comunque un ottimo battesimo, di certo mettere un piede dentro una grossa realtà costituisce un’esperienza formativa e un buon asso nella manica per il futuro. Già, perché il lavoro del correttore di bozze, come molti altri all’interno del mondo editoriale e non solo, non si impara studiando: l’unico modo per diventare bravi è accumulare anni di esperienza, possibilmente in posti diversi e su testi di natura il più possibile varia.
Infine, che comporti un esame finale o meno, è bene che il master in questione fornisca almeno un attestato di frequenza.

Per le esigenze di un aspirante correttore di bozze la giusta via di mezzo che ci sentiamo di consigliare è, ad esempio, quella offerta dalla Scuola di editoria di Firenze: si tratta di un master relativamente breve, con lezioni distribuite in orari gestibili d parte di chi ha un lavoro a tempo pieno, ben fatto e a un costo ragionevole (intorno ai 600 euro). Non è approfondito come può esserlo il celebre (ma impegnativo in termini di tempo e denaro)  Master in Editoria cartacea e multimediale dell’Università di Bologna, diretto da Umberto Eco, ma consente un’infarinatura senz’altro efficace non solo o non tanto per imparare a svolgere questo mestiere, ma per capire se piace, se ci si è portati o se non si preferirebbe, che so, occuparsi dell’ufficio stampa.

Altre informazioni su corsi correttore bozze, corsi on-line e master editoria in questo post.

Advertisements

22 pensieri su “Master editoria

  1. Buongiorno a tutti. Ho scoperto quasi per caso questo sito e trovo sia davvero utile per chi, come me, è sempre stato attirato da questo lavoro..
    Sono laureata in Editoria e Comunicazione Multimediale (laurea specialistica di Scienze della Comunicazione), scrivo da un anno e mezzo su alcuni periodici del Veronese e ho alle spalle un anno di lavoro come caporedattrice in un quindicinale free press. Mi piacerebbe integrare il mio lavoro (che al momento risente un po’ della crisi) con una collaborazione free lance come correttore di bozze. Non ho mai seguito un corso, e volevo sapere se quelli che si trovano on line in modalità e-learning possono essere validi. Spero possiate indirizzarmi nella scelta. Saluti Beatrice

    • Ciao Beatrice, tu sai qualcosa del Master dell’Università di Verona: Editoria, progettazione e management? E’ valido? Come ne parlano?
      Sono passati un po’ di anni da questi post, quindi nel frattempo avrai esperienza e conoscenza del settore…
      Io sono di Mantova e ho sempre lavorato in agenzie di marketing, ma il mio sogno è fare la redattrice o correttrice di bozze. Mi chiedo se cambiare vita e impegnare tempo e denaro in questo master mi potrebbe aiutare.
      Grazie per la risposta,
      Valeria

  2. Cara Beatrice,

    no so darti un giudizio davvero attendibile sui corsi di correttore bozze on-line perché non ne ho una consocenza diretta. Se hai poco tempo e per te è difficile seguire un corso tradizionale certo male non fa, a patto che il corso online sia promosso da un ente serio e preveda una qualche forma di tutoraggio, in altre parole ti consenta di avere un feedback su quello che hai imparato a fare.

  3. Salve, questo blog è davvero eccezionale……ho sempre avuto una serie infinite di domande da fare in merito al mondo dell’editoria e dei correttori di bozze.
    Sono ancora una studentessa, iscritta alla specialistica per la precisione, quindi in realtà lo sarò ancora per poco, ma il mondo del lavoro fa già capolino da un pò nei miei pensieri. Non vorrei finire gli studi e non avere ancora chiaro nella testa cosa mi va di fare ……e oggi questo blog mi ha dato una serie di risposte!!grazie

  4. Salve,
    sono una studentessa croata e l’anno prossimo mi laureo (specialistica) in lingua e letteratura italiana, piu’ precisamente in linguistica. Vorrei fare la traduttrice, pero’ il mondo dell’editoria mi attrae tantissimo e mi sembra un posto ideale per coinciliare tutti i miei interessi. Comunque, volevo chiedere, visto che sono una straniera, se vale la stessa cosa per me e per tutti coloro di nazionalita’ italiana intenti ad iscriversi? E’ possibile ottenere una borsa di studio e quali sono i criteri per vincerla? Se ha qualsiasi altra informazione che potrebbe essere utile La ringrazio in anticipo!!

  5. Cara Gianna, ogni master ha regole differenti ma credo che non ci siano problemi d’iscrizione per studenti provenienti da altri Paesi: ti consiglio di telefonare alle segreterie dei singoli master per informazioni più dettagliate.

  6. Salve a tutti!
    Vista la chiarezza e la precisione delle risposte precedenti, spero possiate aiutare anche me.
    Ho terminato a luglio il corso di laurea triennale in Lettere. Ho 28 anni e pensavo che invece che iscrivermi ad una laurea specialistica ( ad esempio quella in Editoria, Cominicazione e sistemi Documentari dell’Università di Urbino), fosse meglio tentare direttamente un master di I livello ( ad esempio quello per redattori editoriali dell’Università di Urbino), in modo tale da entrare prima e in maniera più efficace nel mondo del lavoro.
    Che mi consigliate? Grazie

  7. Caro Gio,
    entrambe le scelte possono essere interessanti se hai intenzione di intraprendere un lavoro nel campo dell’editoria. Considerando che hai qualche anno in più rispetto a diversi tuoi colleghi di corso, in effetti passare direttamente a una formazione specifica potrebbe essere l’arma migliore per un ingresso più rapido nel campo. Se è vero, infatti, che qualcuno tenderà a privilegiare i laureati di secondo livello, in genere le aziende (e dunque anche le case editrici) sono restie a prendere stagisti o collaboratori al primo impiego sopra i trent’anni per ragioni amministrative.
    Sono sicura che se riuscirai a dimostrare di avere quella maturità intellettuale, attenzione ed esperienza culturale che a volte manca ai “pulcini” non avrai difficoltà ad essere apprezzato.

  8. Salve, complimenti per il blog! Hovisto che la Scuola di Editoria di Firenze organizza un corso per Redattori Editoriali, ne sapete qualcosa? E’ affidabile? Grazie mille.

  9. Non conosco il programma dettagliato di quest’anno ma è una scuola seria e collaudata. Naturalmente non si esce dal corso essendo dei redattori esperti, si tratta di una formazione preliminare, ma è utile specie per chi vuole farsi un’idea del meccanismo generale di una casa editrice e dei diversi ruoli che si possono ricoprire al suo interno.
    La cosa secondo me utilissima è che loro garantiscono uno stage presso un editore o un ufficio stampa: ottenere uno stage inviando curriculum è molto più difficile, per cui mi sento di consigliarti questo corso.

  10. Ciao, sono capitata qui per caso e avrei qualche domanda da fare. ho 27 anni e una laurea specialistica in Editoria e Scrittura (Giornalismo) alla Sapienza di Roma. Ora vorrei iscrivermi a un master perchè purtroppo il corso di laurea che ho frequentato era molto teorico e quasi per nulla pratico. Mi piacerebbe quindi fare qualcosa che possa darmi una visione più dettagliata del lavoro redazionale, ad esempio fare vere e proprio esercitazioni di correzione bozze, di editing ecc. Il problema è che di master in editoria ce ne sono milioni ed è davvero difficile sceglierne uno che sia veramente valido. Sono orientata verso quello di Urbino, mi sembra il più “pratico”, però non ho idea di come sia. Ce n’è uno di II livello alla Cattolica di Milano, ma ho letto il programma e mi sembra davvere troppo teorico, così come quello di I livello della Sapienza. Ho letto anche di quello della Writing School della Luiss, che costa un bel po’ di soldi, ma sembra davvero valido.

    Insomma vorrei un consiglio su quale scegliere, tenendo presente che avendo già studiato Editoria adesso vorrei una formazione veramente professionale.

    Grazie,
    Raffaella

  11. Ho dato un’occhiata al master “offerto” dalla Scuola di editoria di Firenze.Mi pare di aver capito che il costo non è di 600 euro circa ma di 4000 euro,pagabili con rate mensili.
    Da neolaureata con un part-time mi riuscirebbe davvero difficile,ma si puà sempre fare un investimento se ne vale la pena.La domanda che pongo è, i costi per un master affidabile si aggirano tutti intorno a quella cifra o si trova qualcosa più alla portata di studente?
    grazie

  12. Il corso da 600 euro è quello “I mestieri dell’editoria”, è più breve e dunque economicamente più accessibile. Purtroppo i master sono molto costosi, ma a volte le singole case editrici organizzano corsi di formazione un po’ meno dispendiosi.

  13. Si le cifre sono quelle.Il punto è che l’investimento si potrebbe fare a patto che ci siano poi delle certezze.Sinceramente è un tale caos che a volte la motivazione ne risente.
    Un’ultima domanda. Il corso da lei citato “I mestieri dell’editoria” offre una formazione accettabile?Indubbiamente arricchirà il cv,ma in quanto a conoscenze e applicazioni, vale la pena ?
    Grazie mille

  14. Dunque, la mano sul fuoco non sono in grado di metterla però so che anni fa era un corso magari non approfonditissimo ma serio e completo, che rendeva un’idea di come funziona una casa editrice e di quali sono i ruoli che si possono ricoprire. Ciò probabilmente si ritrova in molti master simili. Quello che veramente era utile era lo stage incluso nel pacchetto: è difficile ottenere uno stage presentandosi da soli alle case editrici/agenzie, ed è molto utile farne uno sia come cv, sia come formazione professionale.

  15. Si infatti, lo stage incluso è una manna.
    Grazie per le info,nel frattempo spedisco Cv,anche a voi ne ho mandato uno.Sia mai che per sfinimento qualcuno possa accettare la collaborazione.

    Grazie
    Buona giornata

  16. Ciao, mentre cercavo informazioni sul campo dell’editoria ho visto il vostro blog ed é davvero molto interessante! Io sono di Torino e qui la casa editrice Lindau organiza un corso per redattori editoriali, per caso sapete se é ben fatto? Conoscete qualcuno che l’ha seguito?Il corso sembra molto ricco ma sono solo 6 incontri di 7 ore ciascuno e il costo totale é di 2160 euro!
    Grazie!
    Ciao
    Laura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...